Credito di Imposta per Investimenti nel Sud Italia

Il Credito di Imposta per Investimenti nel Mezzogiorno o Bonus Sud è un regime di aiuti che premia le imprese che acquistano macchinari, impianti e attrezzature destinate a strutture produttive nuove o esistenti, garantendo liquidità immediata mediante compensazione sugli F24.

L’agevolazione riguarda gli investimenti in beni strumentali nuovi, anche mediante sottoscrizione di contratti di leasing, destinati a strutture produttive ubicate nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, facenti parte di un investimento iniziale che rientri nelle seguenti categorie:

- la creazione di un nuovo stabilimento;
- l’ampliamento della capacità produttiva di uno stabilimento esistente;
- la diversificazione della produzione di uno stabilimento esistente per ottenere prodotti nuovi e mai fabbricati;
- il cambiamento fondamentale del processo produttivo complessivo di uno stabilimento esistente.

A chi è rivolto il Credito d'imposta - Bonus Sud?

Possono beneficiare delle agevolazioni del Credito di Imposta per Investimenti nel Mezzogiorno o Bonus Sud tutte le imprese, con esclusione delle imprese in difficoltà e dei soggetti operanti nei settori siderurgico, carbonifero, della costruzione navale, delle fibre sintetiche, dei trasporti e delle infrastrutture, della produzione e della distribuzione di energia, nonché delle infrastrutture energetiche, del settore finanziario, creditizio e assicurativo.

Intensità del credito di imposta investimenti nel Mezzogiorno ?

La percentuale del Credito di Imposta per Investimenti nel Mezzogiorno varia a seconda della regione e delle dimensioni aziendali.

In Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia e Sardegna l’agevolazione per investimenti realizzati dal 1 marzo 2017 al 31 dicembre 2019 spetta nei limiti:

del 45% per le piccole imprese;
del 35% per le medie imprese;
del 25% per le grandi imprese.


In Abruzzo e in Molise l’intensità massima del Credito di Imposta per Investimenti nel Mezzogiorno è fissata:

al 30% per le piccole imprese;
al 20% per le medie imprese;
al 10% per le grandi imprese.
Il limite massimo previsto per progetti di investimento realizzati dal 1 marzo 2017 al 31 dicembre 2019 è:

3 milioni di euro per le piccole imprese;
10 milioni di euro per le medie imprese;
15 milioni di euro per le grandi imprese.

L’accesso al Bonus Sud è condizionato all’invio di una comunicazione da parte dell’impresa all’Agenzia delle Entrate.


Il Credito di Imposta per Investimenti nel Mezzogiorno o Bonus Sud è cumulabile con aiuti de minimis nonché quelle misure che insistano sugli stessi costi ammessi al beneficio, nei limiti massimi stabiliti dall’Unione Europea.

Tra gli altri, il Bonus Sud è anche cumulabile con il superammortamento al 140% e con l’iperammortamento al 250%.

Per maggiori informazioni su come presentare la domanda contattami: chiama e fissa un appuntamento.

 

Dottoressa Milano Margherita
Commercialista Revisore dei conti
Cel +39.3480500375
Mail: milano.margherita@libero.it
RIPRODUZIONE VIETATA

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Continuando a usare il sito acconsenti all'uso dei cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi